Guarda Il Profilo

Dettagli

Username

claudiaclemente

Nome

Claudia

Cognome

Clemente

Settore artistico

Pittura e scenografia

Biografia artista

Biografia artista

 

Claudia Clemente nasce a Bagheria, nella casa dei suoi genitori: lo scultore Gaetano Clemente e Rosalia Coglitore, che era figlia di uno dei primi fotografi bagheresi.

Cresciuta tra trucioli di legno di statue e carretti, immagini fotografiche sulle lastre di vetro della Certosa e di Villa Valguarnera, Claudia non aveva scampo.

Vivere tra i disegni della zia Carolina, unica sorella del padre che negli anni Cinquanta frequentava il liceo artistico, non poteva che portarla verso la strada dell’arte.

Intraprendere gli studi artistici e cercare di portarne gli insegnamenti e la passione nella vita di ogni giorno è stato un percorso naturale per lei.

Dipingere è la sua vita, lo fa da sempre, utilizzando diverse tecniche, passando dall’olio su tela, all’acrilico, acquerello, matite colorate, pittura su vetro e murale, fino a quella ultimamente utilizzata con acrilico e stucco. 

Dal 2007  è presidente di un’associazione culturale no profit che si occupa, tra le altre cose, di corsi -curati e diretti dalla stessa Clemente- volti a trasmettere la passione per l’arte ad allievi dai 4 anni in su, senza limiti di età.

Oltre ad essere una pittrice, Claudia è una scenografa, costumista e grafica.

Si definisce una creativa  per eccellenza, in quanto esprime se stessa attraverso il suo estro e i colori.

Fermo restando che la sua principale attività è al momento, la produzione artistica dei suoi dipinti, da anni cura, insieme ad una collega artista, un progetto -dal marchio “Claro”- che prevede la realizzazione di opere che rappresentano la cultura e tradizione siciliana  con uno sguardo oltre.

 Ha cercato, negli anni, di portare la sua arte all’esterno, partecipando a mostre  collettive di pittura: a tema, a concorso ed anche estemporanee, vincendo numerosi premi in denaro ma anche contratti  per la commercializzazione delle opere. Nel suo percorso ci sono anche  cinque mostre personali.

L’opera che rappresenta più di tutte il suo ego artistico è “Intimo” (olio su tela cm 70 x  100). In questo dipinto, Claudia rappresenta l’universo femminile con le sue ombre e  le sue luci, il mondo interno ed esterno, la sensualità naturale accentuata da un pizzico di trucco.

 Nelle sue creazioni non si è mai ispirata a qualcuno in particolare, ma sempre a qualcosa.  Il mondo che ci circonda ed i suoi mille colori filtrati attraverso i suoi occhi ed il suo cuore rappresentano la sua musa ispiratrice.

Al momento sta preparando una nuova serie di opere per realizzare la sua sesta esposizione artistica

 

Critiche all'artista

Critiche artista

Recensione alla mia opera  Rosso Passione

Molto particolare questo dipinto dell’artista Claudia Clemente intitolato « Rosso passione » ed esposto in questa mostra che vuol rendere omaggio al grandissimo Caravaggio, Michelangelo Merisi.

L’opera ci presenta una giovane donna dai capelli sciolti, una ragazza come se ne vedono tante ogni giorno nelle nostre città, se si tralasciano il costume che indossa e lo scudo con l’immagine della Medusa dalla chioma di serpenti. Due aspetti del quadro che ricordano la consuetudine di Caravaggio di scegliere i suoi modelli fra gente del popolo e di servirsi a volte di simboli mitologici come la Gorgona. Un’altra caratteristica caravaggesca la troviamo ancora nella forte illuminazione che giunge da sinistra e irraggia di lato il personaggio creando, sul viso soprattutto, forti contrasti di luce e ombra. Lo stesso sfondo viene diviso in tre parti: una in alto oscura, una seconda pienamente illuminata dal raggio di luce, e in basso una terza mediamente schiarita. Un modo originale di interpretare la caratteristica di Caravaggio di creare intensi contrasti luminosi. Questa tecnica riesce a conferire al corpo del personaggio un volume reale che lo stacca dallo sfondo e introduce una sorta di tridimensionalità.

La giovane donna si presenta coperta da una corazza,  da provetta guerriera che sa  come procedere con lo scudo della Medusa. Il suo atteggiamento, il suo sguardo fermo e deciso che pare aver sottratto a Gorgona il suo potere di pietrificare chi viene da esso sfiorato, parlano da sé e convincono che non lascerà nulla al caso per ottenere quanto vuole. Il rosso del mantello e della bordura che circonda il quadro colora e  sigilla di passione ardente i moti dell’animo della giovane guerriera.

Si crea una profonda unità cromatica e formale in questo bellissimo dipinto. I disegni della corazza vengono ripresi dai disegni dello sfondo , il bronzo risponde all’oro, creando unità.

Il dipinto ad acrilico e stucco è stato eseguito su tavola di legno e presenta rilievi e crepe appositamente creati per determinare un aspetto specifico di ceramica antica.

È il simbolo moderno di una splendida lottatrice che vuole vincere la sua battaglia qualunque essa sia.(Odette Gelosi )