Vedi profilo

Dettagli

Username

yaragon

Nome

Toni

Cognome

Spagone

Settore artistico

Fotografia

Biografia artista

Biografia artista

 

 

Fotogiornalista – Iscritto all’ordine dei giornalisti dal 1997

Ancor prima che una professione, la fotografia per Toni Spagone, è una ricerca che si sviluppa attraverso la curiosità che lo contraddistingue fin da ragazzo.

Inizia infatti ad approcciarsi alla fotografia raccogliendo le immagini di grandi fotografi, studiandone il contenuto e cercando di capire perché quelle immagini, lo emozionano in quel modo.

Da quel periodo in avanti, per lui, la fotografia oltre ad essere documentazione diventa fatto emozionale, un modo per cercare di esprimere, grazie alle luci e ai colori, il personale vissuto di un luogo o di una situazione.

Negli anni ’80 diventa collaboratore delle più grandi agenzie nazionali, iniziando un percorso di ricerca verso il suo stile fotografico personale. In quel periodo un editore gli commissiona il suo primo libro fotografico “Immagini di una Torino da Vivere”, che diventa subito un cult.

Lo stile fotografico che lo contraddistingue, è l’intensità che riesce a dare a quelle immagini, grazie a un uso del colore che diventa carico o evanescente, secondo l’emozione che vuole trasmettere.

Il suo stile si discosta da una realtà dove l’immagine patinata della fotografia da stock, rende paesaggi e soggetti completamente uguali, anche se diversi… realizza i suoi servizi fotografici cercando ogni volta di scoprire la vera anima del luogo, prima pensando a quella che sarà l’impronta del servizio e dopo dedicandosi agli scatti veri e propri.

Ha realizzato collane di Libri fotografici per diversi editori, tra cui l’istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che, dal 2007 al 2011, gli affida l’incarico di illustrare una collana di 4 volumi dedicata alle residenze nobiliari del Nord Italia.

Oggi continua il suo percorso, in continua evoluzione, lavorando con i maggiori editori italiani e sperimentando nuove strade da percorrere, che lo conducano sempre più vicino al suo traguardo, mai cambiato da quando ha iniziato… capire più in profondità le situazioni, i luoghi, il perché dei fatti che accadono… e magari in questo modo, forse, riuscire a comprendere e a conoscere sempre meglio se stesso.