Terzo appuntamento per “Il Paesaggio come palinsesto: documenti e voci del Castello di Torrechiara”

8 aprile conferenza cercarte

In occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio, il Castello di Torrechiara, in collaborazione con il Comune di Langhirano, ha inaugurato tra il mese di marzo e aprile un ciclo di incontri con il tema “Il Paesaggio come palinsesto: documenti e voci del Castello di Torrechiara”.

Il ciclo, arrivato al suo terzo incontro, ha registrato un grande riscontro tra il pubblico vedendo come protagonista del primo appuntamento il 15 marzo l’architetto Luciano Serchia, già Soprintendente per i beni architettonici e per il paesaggio delle province di Parma e Piacenza, studioso del restauro architettonico e della conservazione del paesaggio ed esperto conoscitore del Castello di Torrechiara.

Il secondo appuntamento, avvenuto il 25 marzo, ha visto come ospite lo scrittore e docente di comunicazione Marcello Cavalli che, proprio nel giorno di nascita di Pier Maria Rossi, fondatore del Castello, ha presentato il romanzo dedicato al cavaliere “Pier Maria Rossi. Il Leone dei Rubei”.

Il paesaggio come palinsesto
Il paesaggio come palinsesto

Dopo l’introduzione della responsabile della comunicazione Giovanna Patti, i saluti istituzionali della direttrice del Castello, Carolina Tenti e dell’assessore del Comune di Langhirano, Alessandra Brindani, è seguita la conversazione tra l’autore e Patrizia Cirino, responsabile area cura e gestione delle collezioni, studio, didattica e ricerca della Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna.

Cavalli 25 marzo 2 cercarte

“La passione per la figura di Pier Maria Rossi – commenta Cavalli – ha origini lontane, affonda nei ricordi di me bambino quando venni qui per la prima volta con i miei genitori, cultori di storia ed arte e capaci di entusiasmarmi attraverso il racconto di Torrechiara”.

“Nell’ avvicinarsi al Castello – prosegue Cavalli – apprezziamo le architetture, la successione dei rivellini, i cammini di ronda ampi, l’aspetto militare ma entrando se ne valuta l’accoglienza, il loggiato aggraziato, l’area più residenziale.  Questa dualità è espressione di Pier Maria Rossi, che fu guerriero, politico, ma anche uomo d’arte e di fede, marito, genitore e amante. Fu un anti eroe romantico, sospeso tra il mondo tardo medievale e quello del Rinascimento”.

Terzo appuntamento per “Il Paesaggio come palinsesto: documenti e voci del Castello di Torrechiara”

Nel terzo incontro, programmato per venerdì 8 aprile alle ore 16:30, verrà presentato il libro “Torrechiara” edito da Franco Maria Ricci con i testi di Alessandra Mordacci e le fotografie di Massimo Listri. Alla presentazione seguirà una visita accompagnata con l’autrice dei testi Alessandra Mordacci, accompagnata dalla liutista Aurora Manfredi, alla scoperta degli angoli meno conosciuti del maniero, le storie nascoste e il rapporto con il paesaggio circostante.

Il Paesaggio come palinsesto

INFO UTILI

Ingresso gratuito previa prenotazione all’indirizzo drm-ero.torrechiara-pr@beniculturali.it

Per accedere al Castello è necessario essere in possesso della mascherina chirurgica

Articoli correlati

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.