Cataldo Motolese

29847ECA 7B0C 4A8C A9A9 7C42D23D4AC7

Mi chiamo Cataldo Motolese e sono nato nel 1946 a Grottaglie (TA), ed ho tre figli. Da ragazzo lavoravo in una bottega come decoratore pensando che quella, in modo naturale, sarebbe stata la strada. Alcuni anni di lavoro, ma anche di osservazioni  per “rubare” il mestiere al torniante, al decoratore, al maestro fornaciaio. Erano i tempi in cui si andava dal “Maestro” ad imparare il mestiere per una vita che si apriva davanti ricca di speranze e di incertezze.Diplomato all’Istituto  Statale d’Arte conseguo l’abilitazione per l’insegnamento di Educazione artistica e Discipline pittoriche. Dal 1970 al 1976 ho insegnato  presso il Liceo artistico di Latina. Una giovinezza interiore dalle radici “antiche”Svegliarsi una mattina e rendersi conto che si hanno molte cose da dire un desiderio enorme di esprimerle.
Tutte le opere di Cataldo Motolese

D07F49F4 BDF9 4763 90C5 C1F870B69F60

Cataldo Motolese

Tutti i sogni messi nel cassetto irrompono e chiedono spazio. L’arte chiede spazio. La sua espressione diventa il modo più sano di affrontare un simile cambiamento, una giovinezza interiore dalle radici “antiche”. E si può ricominciare accettando che il tempo sia passato disegnando se stessi, e costruire così una relazione con il proprio sé e con il proprio corpo, e il travolgente bisogno di entrare in contatto con quel monologo e trovare quella voce creativa interiore per essere in grado di esprimerla, mai soddisfatto, instancabilmente fino all’ossessione. 

E9A19AAE 01C4 4FA7 8264 1F79E4DCE788

L’ esistenza come un cammino è un insieme di tempi, alcuni sono carichi di felicità e si rammentano con piacere, altri sono amari ma sono proprio quelli che sopportano di accrescere una grande energia. La mia vita prima marcata da un grande senso di inidoneità e di irrequietudine  mette un arresto alle aspirazioni artistiche ritorna ad essa e si traduce in impulsi che via via incrociano la scelta, l’ostinazione, la creatività, l’arte.

Articoli correlati

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.